Rifugio di anime dormienti

Rifugio di anime dormienti

Mi dirigevo verso l’ora del tramonto su per le salite di un parco cittadino, il mio preferito, in pieno centro. Non era orario di servizio ed io desideravo solamente fare una passeggiata per fumare una sigaretta in pace, guardando il tramonto. Dinanzi al Museo che il...
Ci passo davanti ogni mattina

Ci passo davanti ogni mattina

Ci passo davanti ogni mattina. La sede di Avvocato di Strada dove sto svolgendo il mio servizio civile è un piccolo ufficio all’interno della stazione dei treni di Foggia. A circa venti metri da lì ci sono i cartoni dove vive G., una ragazza o una signora (gli...
Umanità

Umanità

Antonio  è un signore distinto dal caloroso accento napoletano, e dai modi cortesi e signorili. Sembra una persona come tante, poi conoscendolo scopri che dietro ha una lunga vita di vittorie e sconfitte, gioie e sofferenze. Antonio è nato a Napoli circa sessant’anni...
Macaia e diavoli

Macaia e diavoli

Macaia. Così è chiamato nel dialetto ligure quel fenomeno climatico tipico delle giornate umide ed appiccicose, quando soffia vento di scirocco e le nuvole filtrano la luce del sole trasformando l’asfalto in ruggine. Mare, monti e strade assumono le medesime sembianze...
Come cambiano le percezioni

Come cambiano le percezioni

“Vedo un ragazzo. Un ragazzo del tutto simile a tutti quelli che si vedono ogni giorno in una Milano trafficata e caotica. Lo osservo per un minuto, chissà poi perché: uno zaino nero, proprio come il mio; una giacca pesante, forse troppo per un novembre tutto...