In cerca di sicurezza

#IoRestoaCasa.
E se una casa non ce l’ho?

L’avrà pensato K., quel giorno di marzo, mentre pedalava per le strade deserte di Bologna, sfiorato dalle luci delle case degli altri. Nel dormitorio dov’era ospitato, insieme a tante altre persone, senza la possibilità di rispettare le norme anti-contagio, non si sentiva al sicuro. Così aveva deciso di andare via. Aveva preso con sé un paio di guanti, si era sistemato la mascherina sul viso e si era allontanato in bicicletta. Aveva sentito dire che fuori città la Caritas stava mettendo a disposizione degli alloggi più adeguati alla situazione emergenziale.

Era partito per cercare una sistemazione migliore e invece, lungo il cammino, K trova una pattuglia delle forze dell’ordine, che, seguendo alla lettera le normative vigenti durante il lockdown, gli ha rilasciato un verbale da 533,33 euro di multa. Il suo spostamento “non era motivato da una comprovata situazione di necessità”.

Ma andare alla ricerca di un posto sicuro, quando al sicuro non ci si sente, non è forse una situazione di necessità?

Dopo essere stato multato K. ha fatto quindi ritorno in dormitorio. Non sapendo a chi rivolgersi, gli operatori della struttura hanno contattato l’Associazione Avvocato di strada. Dopo aver ascoltato la sua storia, gli avvocati volontari dell’Associazione hanno deciso di presentare ricorso al Prefetto di Bologna il quale, a distanza di qualche mese, ha dato loro ragione, ritenendo lo spostamento legittimo e ordinando l’archiviazione della violazione.

Le persone senza dimora che sono state multate durante il lockdown sono state molte e di azioni legali come queste, purtroppo, ne abbiamo dovute intraprendere molte che sono ancora in attesa di risposta. Ci auguriamo seguano tutte lo stesso percorso, sollevando da un ulteriore peso chi già soffre per una condizione di vita estremamente precaria.

Anche per te #nonEsistonoCausePerse?
Sostienici!

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti sulle iniziative di Avvocato di strada

Richiesta d'iscrizione ricevuta. Grazie!

Share This