chi siamo

Il progetto “Avvocato di strada”, realizzato per la prima volta nell’ambito dell’Associazione Amici di Piazza Grande, nasce a Bologna alla fine del 2000, con l’obiettivo fondamentale di tutelare i diritti delle persone senza dimora. L’esperienza nasceva dalla necessità, sentita da più parti, di poter garantire un apporto giuridico qualificato a quei cittadini oggettivamente privati dei loro diritti fondamentali.

Gli sportelli legali di Avvocato di strada sono legati dall’Associazione Avvocato di strada Onlus, nata nel febbraio 2007 per favorire una crescita comune delle esperienze, condividere, attraverso il confronto di esperienze, un’idea comune sugli obiettivi e le modalità di intervento del progetto Avvocato di strada, riflettere sulle caratteristiche e sui cambiamenti del contesto sociale, favorire lo scambio di informazioni tra gli operatori di territori diversi per migliorarne le competenze e renderle più specifiche ed adatte alle diverse realtà

All’attività degli sportelli partecipano a rotazione avvocati che forniscono gratuitamente consulenza e assistenza legale ai cittadini privi di dimora, oltre a volontari che si occupano della segreteria e della conduzione dell’ufficio.

Altri avvocati, inoltre, pur non partecipando direttamente all’attività dello sportello, danno la loro disponibilità a patrocinare gratuitamente uno o due casi l’anno riguardanti persone senza fissa dimora.

Tra le prospettive dell’Associazione vi è quella di aprire sedi di “Avvocato di strada” nelle principali città italiane dove risiedono persone senza dimora.

Nel 2001 Avvocato di strada ha vinto il Premio Fivol come miglior progetto italiano per le persone senza dimora.

Nel 2007 Avvocato di strada ha firmato un protocollo d’intesa con l’UNAR “Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni fondate sulla razza o sull’origine etnica” istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità. Dal 2016 l’Associazione è iscritta al Registro delle associazioni che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni. Il Registro, gestito da UNAR, è l’elenco degli enti legittimati ad agire in giudizio a tutela delle vittime di discriminazioni razziali, istituiti in base agli articoli 5 e 6 del D.lgs. 215/2003.

Dal 2008 l’Associazione fa parte della fioPSD, Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora.

Il Parlamento europeo ha assegnato all’Associazione Avvocato di strada Onlus il CIVI EUROPAEO PREMIUM 2013. Il premio, istituito nel 2009 dal Parlamento europeo, intende ricompensare singoli individui o gruppi di persone che si sono distinte per il loro carattere di eccezionalità nel promuovere una migliore comprensione reciproca e una stretta integrazione tra i popoli degli Stati membri, che hanno realizzato azioni quotidiane che mettono in pratica i valori dell’ospitalità, della solidarietà e della tolleranza o che incoraggiano l’integrazione europea, azioni particolarmente meritevoli intraprese da cittadini nel contesto del lavoro dell’Unione europea con paesi terzi e che traducono in pratica i valori della solidarietà e della cooperazione internazionale.

Dal 2016 l’Associazione è iscritta al Registro degli enti e delle associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati con numero di iscrizione A/1007/2016/BO.

Dal 2019 l’Associazione è associata all’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), una rete di oltre 240 soggetti della società civile creata per attuare in Italia l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Curriculum Avvocato di strada

ABOUT US - ENGLISH VERSION

Avvocato di strada was born in Bologna at the end of the year 2000 as a project by the Association “Amici di Piazza Grande”. The aim of the project was to offer proper legal protection and assistance to homeless people in the city.  The idea came from a need felt by many: being able to guarantee qualified legal aid to those who were deprived of their fundamental rights.

Nowadays our legal offices are based in more than 50 Italian cities and the number keeps growing. Our legal offices are all connected to the association Avvocato di strada Onlus, which was officially founded in February 2007.

Creating our own Association allowed us to have a platform where to exchange experiences and grow together: an association where we would share a collective idea on the purposes and modalities through which we carry on our activities. Also, our association helps all of us to reflect on the characteristics and challenges of the social context in which we operate. All this while facilitating information exchange between volunteers from different territories, making it possible to better skills and to make them more suitable to the various realities we face during our action.

Our legal offices are formed by lawyers who work to give free legal advice and assistance and by other volunteers who manage office work, the welcome desk, communication and crowdfunding activities.

Some of the lawyers who are not available to come to the office in person, still offer their help by legally assisting homeless people for free two or three times a year.

One of our aims is to be able to open our legal offices wherever there are homeless people in need of legal protection.

In 2001 Avvocato di strada won the Fivol Prize as “best Italian project for homeless people”.

In 2007 Avvocato di strada signed a memorandum of understanding with UNAR – National Anti-Racial Discrimination Office, founded within the Department of Equal Rights and Opportunities of the Italian state.

Since 2016 our Association is officially listed in the Register of Associations that carry out activities in the field of combating discrimination. This Register, established in 2003 and handled by UNAR, consist in a list of associations entitled to take legal action to protect victims of racial discrimination. 

Since 2008 Avvocato di strada is part of fioPSD, Italian Federation of Organizations for Homeless People.

The European Parliament awarded the CIVI EUROPAEO PREMIUM 2013 to Avvocato di strada Onlus.The prize, established by the European Parliament in 2009, intends to give recognition to individuals or groups of people who have distinguished themselves for their exceptional work of promotion towards better mutual understanding and close integration between the peoples of the Member States, and people who have carried out daily actions that put into practice the values ​​of hospitality, solidarity and tolerance.

Furthermore, Avvocato di strada is listed in the Register of the entities and Associations who are involved in activities in favour of immigrants (enrolment number: A/1007/2016/BO).

Since 2019 Avvocato di strada is associated to Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (AsviS), a 240 civil society subjects’ network, formed to put into effect the 2030 sustainable development Agenda of the United Nations in Italy.

 

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti sulle iniziative di Avvocato di strada

Richiesta d'iscrizione ricevuta. Grazie!

Share This