Fine pena: la strada

Il progetto mira ad intervenire sulla problematica dell’accesso ai diritti per le persone che vivono in una condizione di forte disagio economico e sociale. In particolare il progetto intende concentrarsi sul rapporto che intercorre tra strada e carcere, da un punto di vista giuridico e sociale. Il lavoro che il partenariato è chiamato a svolgere consiste nella ricerca e nello studio di soluzioni alternative a quelle esistenti, volto a garantire l’uguale accesso ai diritti delle persone senza dimora che si apprestano ad entrare in carcere e delle persone che dal carcere potrebbero uscire ma sono ostacolate
da impedimenti economici (la mancanza di una casa) e dalla totale assenza di relazioni familiari/amicali sul territorio.

In particolare, il progetto intende:
• garantire un supporto legale gratuito alle persone che si trovano in carcere e manifestano il problema alle associazioni partner del progetto che agiscono all’interno degli istituti penitenziari;
• attivare la rete composta da associazioni e istituzioni per la ricerca di una soluzione attuabile per garantire il diritto ad accedere a misure extra-murarie;
• aumentare la consapevolezza del legame carcere-strada nella cittadinanza e nelle istituzioni attraverso la realizzazione di eventi formativi/informativi per operatori giuridici e sociali che sono chiamati ad affrontare la problematica nei territori coinvolti dal progetto;
• contribuire al dibattito e all’analisi del fenomeno a livello locale, nazionale ed internazionale al fine di aumentare la consapevolezza del problema e, allo stesso tempo, favorire lo sviluppo di misure volte a garantire l’accesso a percorsi di reintegrazione, eliminando le discriminazioni tra soggetti di serie A e di serie B.
• elaborare e diffondere una ricerca-studio sullo stato dell’arte della problematica, le buone prassi presenti in Italia (ed eventualmente nell’UE) e le eventuali soluzioni adottate durante la realizzazione del progetto.

Sede di realizzazione: Bologna, Milano, Padova
Durata: 01/2019 – 04/2020
Progetto finanziato da: Chiesa Evangelica Valdese – Fondi 8×1000

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti sulle iniziative di Avvocato di strada

Richiesta d'iscrizione ricevuta. Grazie!

Share This