Webinar_Decreto_Flussi

Avvocato di strada fa parte degli enti che costituiscono lo Sportello Antidiscriminazioni (SPAD) del Comune di Bologna. Lo sportello, che ha preso il via ufficialmente nel dicembre 2021, nasce per combattere le discriminazioni su basi razziali, etniche, religiose, per origine o provenienza, siano esse “dirette” o “indirette”, multiple e intersezionali.

Potranno rivolgersi allo sportello persone vittime o testimoni di discriminazioni, reali o percepite. Allo sportello verranno valutate le soluzioni più adeguate per le singole pratiche: mediazione interculturale, intermediazione e mediazione dei conflitti relazione con l’agente discriminante, supporto legale, psicologico ed emozionale.

Questa iniziativa nasce per far fronte all’aumento dei reati discriminatori segnalati dal rapporto internazionale dell’ODIHR/OSCE che nel 2019 ne ha registrati 969, il cui 74,9% è risultato di matrice razzista: un dato che si concentra solo sui reati d’odio e non sul più ampio ambito delle discriminazioni.

Avvocato di strada si inserisce all’interno di una rete di enti interconnessi e comunicanti tra loro e che si aggiungono alla rete antidiscriminazioni coordinata dal Comune in collaborazione con Interculturale Universo per ascolto e orientamento, Diversa/mente per supporto alle vittime, Africa Mediterraneo per informazione e sensibilizzazione e COSPE per l’Osservatorio che promuoverà azioni di informazione e formazione rivolte ad un’ampia platea di persone.

Lo sportello antidiscriminazioni avrà una durata sperimentale di 11 mesi e sarà finanziato dal contributo della Regione Emilia-Romagna, finalizzato al delle attività di formazione e sensibilizzazione, e dal contributo del Comune di Bologna, finalizzato a sostenere le restanti attività.

È possibile segnalare una discriminazione allo SPAD in 4 modi:

  • Recandosi fisicamente al Centro Interculturale Zonarelli, in via Giovanni Antonio Sacco 14 a Bologna, il martedì dalle 9.00 alle 13.00 e il giovedì dalle 15.00 alle 19.00;
  • Telefonando al numero 051 2196329, dal lunedì al venerdì (9.00 – 13.00, giovedì anche 15.00 – 19.00), il numero +39 331 7567412 è disponibile per vocali su WhatsApp;
  • Compilando il Modulo online cliccando qui.
  • Inviando una mail all’indirizzo spad@comune.bologna.it.

Inoltre, puoi fare la tua segnalazione contattando:

  • le associazioni dello SPAD (vedi sotto);
  • UNAR (Segnalare una discriminazione – UNAR);
  • le organizzazioni della Rete metropolitana antidiscriminazioni (Immigrazione – Cosa fare se discriminati (cittametropolitana.bo.it));
  • il Servizio antidiscriminazione di ASGI (Servizio antidiscriminazione – Asgi).

Le associazioni che fanno parte dello SPAD sono:

Associazione Interculturale Universo, Associazione Ndiba, A.I.P.I.L.V., Associazione Xenia, AMISS, Aprimondo, Diversamente, Mondo Donna Onlus, Vietnam – Italia, Yadin Wahida, Ma2ta Persia, Trama di terre, Sconfinamenti Aps, Spazio pace ODV di Imola, Cospe, Raggi di Sole, One World, Avvocato di strada, Arte Migrante, Arca di Noè, Grande Colibrì, Cassero, A.C.A., Sonrisas Andinas, Lai-momo, ASGI.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti sulle iniziative di Avvocato di strada

Richiesta d'iscrizione ricevuta. Grazie!

Share This