BOLOGNA

La sede bolognese di Avvocato di strada è attiva all’interno dell’Associazione Amici di Piazza Grande, che si occupa di varie forme di marginalità e che promuove iniziative concrete per contrastare l’esclusione sociale e affermare i diritti dei senza tetto. L’Associazione stampa il giornale di strada “Piazza Grande”, ha un’officina di biciclette, una sartoria, un’unitàmobile di sostegno, e ha dato vita ad una compagnia teatrale e a due cooperative che effettuano servizi per conto terzi. Dal gennaio 2001 a queste attività si è aggiunto un ufficio legale, lo sportello di Avvocato di strada.

R

RICEVIMENTI

RICEVIMENTI EMERGENZA COVID

Per evitare assembramenti il ricevimento degli assistiti agli sportelli avverrà solo su appuntamento. Non sarà quindi possibile l’accesso diretto.
Per prendere appuntamento è necessario telefonare al numero 051227143, attivo dal lunedì al venerdì negli orari 9-13 e 14-18.
E’ anche possibile inviare una email all’indirizzo bologna@avvocatodistrada.it, avendo cura di lasciare un contatto telefonico per essere richiamati. Precisiamo che verrete richiamati da un numero anonimo.
Fino a nuove disposizioni non sarà possibile presentarsi in sede per prendere appuntamento.
Gli sportelli presso i dormitori e i centri diurni rimangono sospesi. 

Gli appuntamenti con gli avvocati verranno fissati nel corso di tutta la settimana sulla base delle disponibilità fornite dai volontari. Gli assistiti verranno accolti, uno alla volta, in sede e verranno loro forniti tutti i dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti e gel igienizzante).

CONTATTI

La segreteria di Avvocato di strada Bologna è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13, dalle 14.30 alle 18.
Via Malcontenti 3, 40121, Bologna
Coordinatori: Avv. Fabio Iannacone e Avv. Camilla Zamparini
Tel. 051 227143, Email: bologna@avvocatodistrada.it

Tutti gli articoli su Avvocato di strada Bologna

Dove andare per…Bologna, Emergenza Covid

Dove andare per…Bologna, Emergenza Covid

Si dice che di fronte all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo per la diffusione del Coronavirus siamo tutti uguali. Purtroppo non è così. C’è chi ha la possibilità di curarsi,
di mangiare con regolarità e di riposarsi e chi no. C’è, più semplicemente, chi può restare a casa per proteggersi dal contagio e chi una casa non ce l’ha.

leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti sulle iniziative di Avvocato di strada

Richiesta d'iscrizione ricevuta. Grazie!

Share This