Si svolgerà a Napoli dal 13 al 15 aprile la quinta Conferenza Nazionale del Volontariato.

Un’occasione in cui operatori, associazioni e istituzioni si incontreranno per riprendere la rifessione sulla natura del volontariato italiano e sul ruolo che riveste oggi, nonchè sul rapporto con le istituzioni e sulla legge 266/91 che lo regola.

Alla tre giorni (durante la quale interverranno anche il Presidente della Republica Giorgio Napolitano, il Presidente del Consiglio Romano Prodi e il Ministro della Solidarietà Sociale Paolo Ferrero) è prevista la partecipazione di oltre un migliaio di volontari.

La scelta di Napoli non è casuale. Come ha spiegato il Ministro Ferrero, la Conferenza sarà ospitata da “una città dalle forti lacerazioni sociali. Con la nostra scelta vogliamo dire che a tali lacerazioni non si risponde solo in termini di ordine pubblico ma di ricostruzione del tessuto sociale”.

Nel primo giorno della conferenza verranno presentate tre realtà eccellenti del panorama italiano del volontariato. Una di queste è l’Associazione Avvocato di strada, che verrà rappresentata alla conferenza dall’Avv.Antonio Mumolo, presidente dell’Associazione Avvocato di strada, e socio fondatore dell’Associazione Amici di Piazza Grande Onlus.

Essere tra le tre realtà invitate alla Conferenza è un grande onore per una realtà come Avvocato di strada, che, nata nel 2001 è riuscita ad imporsi all’attenzione nazionale per l’efficacia e l’utilità sociale del proprio intervento.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti sulle iniziative di Avvocato di strada

Richiesta d'iscrizione ricevuta. Grazie!

Share This