Come vengono rappresentate in letteratura le emozioni di una persona senza dimora? Mercoledì 30 marzo presso la Fabbrica delle “e” di Torino si è tenuto “Tra le righe: come la letteratura può indagare l’animo di chi ha perso tutto”. Gli scrittori Enrico Pandiani e Antonella Frontani hanno parlato di alienazione ed emarginazione nel corso deal secondo appuntamento di “Senza diritti, non senza storia”, un ciclo di interventi realizzato da Avvocato di strada nell’ambito di Homeless More Rights Extra.

L’evento è stato moderato da Dora Mercurio, giornalista e volontaria di Avvocato di strada ed è stato realizzato con il contributo della Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza Onlus.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi gli aggiornamenti sulle iniziative di Avvocato di strada

Richiesta d'iscrizione ricevuta. Grazie!

Share This